subscribe: Posts | Comments

Napoli, una delle più belle città del mondo

Commenti disabilitati su Napoli, una delle più belle città del mondo

napoliVedi Napoli

Napoli è una delle più belle città del mondo, tra le più famose per i suoi panorami, per la bellezza di suoi monumenti, per i musei, per la storia che la contraddistingue. Una città fondata dai greci che le hanno dato il nome (Nea – polis vuol in greco dire città nuova), e che dell’antica città greca conserva ancora, nel centro storico l’impianto urbanistico. Eppure non tutti amano l’idea di restarci a dormire la notte, troppo caotica, per alcuni pericolosa, difficile. L’ideale per questi viaggiatori è dunque prendere sede vicino alla capitale del Sud e, dopo la visita rientrare in un contesto più tranquillo. Da questo punto di vista Pompei può essere una magnifica soluzione, perché la cittadina è tranquilla e sicura, dotata di ottime strutture di accoglienza, perfettamente collegata a Napoli sia in treno che in auto. Si scelga un buon albergo, ad esempio l’Hotel del Sole, in centro e con vista sugli scavi, e si raggiunga in mezzora Napoli per iniziare una bella visita.

Napoli è città di contraddizioni: aristocratica e plebea, nobile e popolana, europea e mediorientale, elegante e ricca di folklore. Se si inizia la visita dalla stazione centrale e si prende la metropolitana, si può avere un’idea di queste contraddizioni: la più moderna e bella metropolitana del mondo, luccicante, progettata da grandi architetti, porta nelle zone popolari della città, in cui palazzi storici nobiliari, si affiancano ai vicoli con le lenzuola esposte all’aperto.

Il Centro Storico

Arrivati alla stazione Piazza Dante, si può accedere appunto al centro storico, come abbiamo detto di impianto greco, con i due decumani (oggi via Croce e via dei Tribunali) che corrono paralleli e che si incrociano con Spaccanapoli, l’antico cardo. Qui ci sono alcune delle più belle chiese di Napoli, da Santa Chiara con il suo famoso chiostro, a San Domenico Maggiore, chiesa medievale in stile gotico, a san Lorenzo, a San Giorgio. E poi la cappella San Severo con il famosissimo Cristo Velato e la cappella voluta dal principe San Severo, misteriosa e ricca di suggestioni magiche. Tra le opere d’arte raccolte in questi vicoli e strade, non si perda lo straordinario quadro di Caravaggio dedicato alle opere di Misericordia, un grande capolavoro, sia per la dimensione che per la qualità.

Di quadri magnifici è pieno il museo di Capodimonte,  una delle tante regge che i Borbone si costruirono, con splendido affaccio sul Golfo: Tiziano, Bruegel, e i pittori napoletani, Savator Rosa, Luca Giordano, Solimena. Ma come musei nulla di meglio dell’archeologico, con le statue, le pitture, i mosaici  rinvenuti a Pompei e Ercolano.

Una pizza mangiata in una delle famose pizzerie, lì dove la pizza è stata inventata, è un piacere che si somma agli altri. E poi una bella passeggiata sul lungomare Caracciolo, con vista su capri e sul Vesuvio. Ci sarebbero tante altre cose: il Maschio Angioino, Piazza Plebiscito, la Galleria, il San Carlo, la Certosa di San Martino. Ma se si è soddisfatti, o se si vuol riservare qualcosa per una seconda visita, è tempo di rientrare all’Hotel del Sole, nella tranquillità di Pompei.