subscribe: Posts | Comments

Edilizia: le ultime news in materia

Commenti disabilitati su Edilizia: le ultime news in materia

Novità anche in materia di edilizia che, con la Legge di Bilancio 2019, vede prorogare i Bonus Casa fino al 31 Dicembre 2019. L’ordinamento è già stato approvato dalla Camera ed ora in esame al Senato. Il nuovo emendamento prevedra bonus per l’acquisto di nuovi elettrodomestici e novità il tema di ristrutturazioni.

La proroga rimanda la scadenza dei bonus inerenti ai rinnovamenti delle abitazioni sino al 31 dicembre 2019. I cittadini potranno quindi continuare a fruire delle detrazioni bonus in proporzione al livello di rendimento energetico e sismico ottenuto.

Le detrazioni andranno da un minimo del 50% sino ad un massimo dell’85%. I Bonus attualmente disponibili sono:

  • Bonus mobili ed elettrodomestici
  • Ecobonus
  • Bonus verde
  • Bonus ristrutturazione
  • Sismabonus

Quest’ultimo con scadenza già approvata sino al 2021. Per quanto riguarda i bonus inerenti alla casa è indispensabile trasmettere all’Enea i dati relativi ai lavori effettuati per ottenere i Bonus mobili ed i Bonus Ristrutturazione.

Il limite massimo di spesa relativa agli interventi di ristrutturazioni di singole unità immobiliari e delle aree condominiali in comune è di 96.000 €. L’ importo erogato per le ristrutturazioni sarà detraibile per il 50% e verrà stanziato in 10 versamenti annui di pari importi.

E’stata inoltre prorogata la detrazione Irpef del 50% per quanto concerne la sostituzione di grandi elettrodomestici con altri di classe non inferiore ad A+.

Il bonus è fruibile da coloro che, in fase di ristrutturazione dell’immobile, acquistano mobili e beni elettronici con l’intento di arredare la propria abitazione. Il limite massimo di detrazione a pari a 10.000 € per ogni singola unità immobiliare.

Le ultime disposizioni prevedono l’inoltro dei dati relativi agli interventi edilizi e tecnologici effettuati all’Enea. La trasmissione della documentazione deve avvenire entro e non oltre 90 giorni dalla data del collaudo o di quella di fine lavori. Anche la sostituzione degli elettrodomestici è soggetta all’obbligo di comunicazione dei dati all’Enea.

Il nuovo emendamento prevede anche la proroga degli Ecobonus. Ciò significa che tutti gli interventi che vanno ad incidere sulla classe energetica saranno detraibili per importi che variano dal 50% al 65%.

Anche il Bonus Verde è stato confermato pertanto la detrazione del 36% dall’Irperf è applicabile a tutti i cittadini privati che sosterranno le spese utili alla sistemazione di giardini, recinzioni, pertinenze e alla realizzazione di pozzi e impianti di irrigazione.

Per quanto riguarda il Sisma Bonus, con scadenza al 31 dicembre 2021, è possibile detrarre dall’Ires o dall’Irpef una percentuale che varia dal 50% all’85% per tutti i lavori effettuati sugli immobili siti in zone sismiche di livello 1,2 e 3 per aumentarne la sicurezza.

L’importo delle detrazioni varia in base all’intervento effettuato. La detrazione base è del 50% ed è in relazione ai costi sostenuti.

Qualora l’intervento effettuato comporti una classe di rischio inferiore, la detrazione aumenta sino al 70%. Infine se la classe di rischio dell’immobile diminuisce di ben due categorie l’aliquota da detrarre si innalzerà all’80%.

Per quanto riguarda gli stabili condominiali le percentuali di detrazione inerenti alle classi di rischio variano rispettivamente al 75% e all’85%.

E’ chiaro che va sempre considerata la singola unità immobiliare. Rimane fisso il limite massimo di spesa di 96.000 €sul quale calcolare la detrazione.

Sono quindi queste le principali novità in materia di edilizia presenti nella nuova Legge di Bilancio 2019.

Non resta che aspettare quindi il vaglio del Senato per confermare ulteriormente la proroga dei nuovi Bonus per l’edilizia per l’anno 2019.

Per tenervi aggiornati su tutte le news che riguardano l’edilizia potete seguire il portale di Antonio Massari (geometra a Roma), dove potrete trovare tantissimi interessanti servizi dedicati.