subscribe: Posts | Comments

Curare le calvizie con il trapianto

Commenti disabilitati su Curare le calvizie con il trapianto

Il trapianto di capelli può essere definito un autotrapianto, visto che vengono prelevati dei capelli da una zona del proprio cuoio capelluto per inserirli in quella dove si ha calvizie. Rappresenta l’ultimo stadio delle terapie d’urto per combattere la calvizie, ma non è garantito nel tempo se la causa di perdita dei capelli è dovuta a patologie del cuoio capelluto gravi.

Può essere applicato se il grado di calvizie non ha superato il livello sette della scala di Norwood, altrimenti significa che la zona da trattare è troppo estesa ed i follicoli da trapiantare non sono sufficienti per non creare troppa rarefazione anche nella zona sana.

Solitamente l’operazione è applicabile a soggetti dai venticinque anni in su. Prevede uno spostamento follicolare singolo in modo da garantire una perfetta disposizione nella zona che deve essere coperta.

Perché si fa il trapianto di capelli? 

Non vi è un vero motivo fisiologico determinante che obblighi ad effettuare una simile operazione, diciamo pure che, per molte persone, è più una voglia estetica di cercare la perfezione anche grazie alla presenza di una folta capigliatura.

Sotto molti aspetti, il non accettare le modifiche costituzionali a cui si va incontro col passare degli anni, può nascondere, in verità, un’assenza di autostima interna che possa contrastare i segni del tempo, ma se la CALVIZIE  interessa l’individuo ad un’ETA’ GIOVANILE, può essere altamente consigliato, specialmente se di sesso femminile. Anche se il sesso femminile raramente va incontro a calvizie per cause naturali.

Firenze: Specialisti nella cura delle calvizie

Le varie tipologie di trapianto di capelli effettuati a Firenze  

Per prelevare i bulbi si fa una incisione sul cuoio capelluto, ovviamente il tutto in anestesia locale e vengono create delle piccole tasche dove inserire i singoli bulbi. Ogni follicolo viene inserito nella sua posizione è fermato con punti di sutura riassorbibili. L’intero intervento può durare dalle tre alle cinque ore.

Già dopo pochi giorni i nuovi capelli possono essere lavati, mentre bastano pochi mesi ed i capelli appena trapiantati, potranno essere trattati come gli altri. Cresceranno, verranno tagliati e lavati senza speciali attenzioni. Potrà essere ripetuto un secondo intervento per coprire eventuali zone non perfettamente trattate nella prima operazione.

I tipi di trapianto capelli più diffusi sono:

  • Metodo FUSS
  • Metodo FUE

Differenziati dalle diverse tecniche usate per estrarre i singoli follicoli.

Infine vi è una lista di vantaggi oggettivi quando si sceglie di effettuare un trapianto di capelli a Firenze:

  • Assenza di cicatrici
  • Unico intervento in anestesia locale
  • Ottimi risultati già visibili in un paio di mesi
  • Utilizzo dei propri bulbi
  • Ottimo risultato anche nel disegno e nella naturalezza del trapianto
  • Cambio di immagine lenta senza stravolgimenti sociali visibili
  • Nessun periodo rischioso post intervento
  • Ripristino della qualità estetica e sociale della persona trattata

Rivolgiti al tuo specialista nel trapianto capelli a Firenze e risolvi subito il tuo problema!