subscribe: Posts | Comments

Chirurgia estetica: a chi rivolgersi a Varese

Commenti disabilitati su Chirurgia estetica: a chi rivolgersi a Varese

La chirurgia plastica ha due rami, la chirurgia estetica e la chirurgia plastica ricostruttiva. La chirurgia estetica mira a migliorare l’aspetto di una persona, mentre la chirurgia plastica ricostruttiva ha lo scopo di incidere anche da un punto di vista funzionale, pertanto, la chirurgia estetica è un intervento al quale il paziente sceglie di sottoporsi per una sua scelta, esclusivamente legata alla vanità personale.

La tradizione della chirurgia estetica a Varese

la tradizione della Chirurgia Estetica a VareseNella città di Varese ci sono numerosi centri a cui rivolgersi, specializzati in estetica. Tra questi è da annoverare il Centro italiano di Chirurgia Plastica: l’equipe medica è composta da validi dottori plurispecialisti e che operano soprattutto nel campo dell’estetica del viso, degli occhi e della bocca (blefaroplastica, lifting cervico facciale, rinoplastica) e nel campo dell’estetica del seno e del corpo (addominoplastica, mastoplastica, lipoaspirazione). Da considerare anche la società MCEITALIA, costituita da Medici esperti nell’ambito della Chirurgia e della Medicina Estetica. Altro importante centro è il San Carlo Istituto Clinico, impegnato ad offrire un’ampia gamma di servizi, dai trattamenti estetici alla chirurgia. La città di Varese può contare su una tradizione di chirurghi specialisti importanti che da tantissimi anni operano nel capoluogo lombardo, a pochi passi da Milano.

Interventi più comuni di chirurgia estetica

L’ingrandimento del seno (conosciuta anche con il nome di Mastoplastica Additiva) è una procedura molto popolare, insieme alla rinoplastica, alla liposuzione e al lifting. Gli esperti dicono che non tutti sono adatti per la chirurgia estetica. In molti casi è consigliabile ritardare la procedura fino a quando il paziente non ha ricevuto una consulenza psicologica. La maggior parte degli interventi di chirurgia estetica hanno risultati permanenti: per questo è fondamentale, dunque, che il paziente sia completamente sicuro di voler procedere. Ecco quali sono gli interventi di chirurgia estetica più diffusi in assoluto:

  • Addominoplastica

Tra gli interventi più comuni ci sono quelli di addominoplastica, con i quali l’addome è rimodellato e rassodato. Durante questa procedura chirurgica l’eccesso di pelle viene rimosso dall’addome medio ed inferiore. L’addominoplastica è molto popolare tra le donne dopo la gravidanza e tra le persone che hanno perso una grande quantità di peso. Questa procedura può migliorare anche l’aspetto delle smagliature, specialmente quelle situate sotto l’ombelico.

  • Blefaroplastica

Altro frequente intervento è la blefaroplastica, che prevede di modificare le palpebre. Questa procedura può essere sia funzionale che estetica e può migliorare la visione ai pazienti che hanno le palpebre cadenti.

  • Mastoplastica

Comune in chirurgia estetica è la mastoplastica, rivolta al seno, e può essere Additiva oppure Riduttiva. Gli interventi si possono effettuare con l’innesto di grasso, con soluzione salina o con protesi. Si ricorre alla mastoplastica se i seni sono troppo piccoli o troppo grandi, se un seno è più grande rispetto all’altro o se il seno è cambiato dopo la gravidanza e/o allattamento. Per maggiori informazioni su questa operazione, vi consigliamo questa ottima fonte di risorse, Mastoplasticadditiva.it

  • Gluteoplastica

La gluteoplastica migliora l’aspetto dei glutei rendendoli più tondi e sodi. Il chirurgo può trapiantare il grasso prelevato da un’altra parte del corpo del paziente oppure utilizzare una protesi in silicone.

  • Rinoplastica

La rinoplastica si effettua per rimodellare il naso del paziente. L’obiettivo è quello di migliorarne l’aspetto, e talvolta la sua funzione, nel caso di problemi respiratori.

  • Lifting e liposuzione

L’obiettivo del lifting è quello di dare al paziente un aspetto più giovane in viso. Con la liposuzione, invece, il grasso viene rimosso chirurgicamente da varie parti del corpo, tramite una cannula che lo aspira letteralmente.