subscribe: Posts | Comments

Come organizzare un matrimonio in poco tempo

Commenti disabilitati su Come organizzare un matrimonio in poco tempo

Quando il tempo scarseggia, per abbattere l’ansia per i preparativi delle nozze, si deve pianificare al meglio ogni dettaglio senza rinunciare all’essenziale.
Seguendo questo schema sarà possibile capire come organizzare il matrimonio in poco tempo e con pochi semplici passaggi:

come organizzare un matrimonio1. Lista degli invitati

Una volta scelta la data scatta il conto alla rovescia. Agenda alla mano, per prima cosa è necessario fare un elenco degli invitati, decidere i testimoni e fare una stima del numero di persone che prenderanno parte alla cerimonia e alla festa di nozze. Questi due elenchi non sempre coincidono perchè, come sappiamo, chi riceve la sola partecipazione sarà presente in Chiesa o in Comune (a seconda del tipo di rito scelto) ma non necessariamente sarà invitato anche alla festa. Elenchi separati, dunque, e ben ponderati tra amici, familiari e conoscenti di ambo gli sposi.

2. Fedi nuziali

Questo compito, per maggiore praticità e per risparmiare un po’ di tempo, potrebbe essere affidato ai testimoni. Questi si sentiranno onorati di partecipare alle nozze con un incarico così importante, quindi si occuperanno di procurare le fedi nuziali, dopo aver concordato la tipologia preferita di anello con gli sposi (colore, modello, marca, dimensioni, etc.). Bisognerà fidarsi dei testimoni, che rappresentano le figure coprotagoniste delle nozze.

3. Location

Per scegliere il luogo del ricevimento bisogna valutare con attenzione il periodo o la stagione dell’anno in cui ci si sposa. Quando si hanno tempistiche ristrette si può valutare l’opportunità di acquistare un pacchetto tutto incluso, una soluzione oggi offerta da moltissime agenzie di wedding planning.
Si tratta di una scelta leggermente più costosa, ma libera dall’ansia quando il tempo è davvero poco. Altrimenti, per risparmiare senza rinunciare ad un ricevimento degno di questo nome, si può stabilire un particolare tema per la festa che la renda unica, originale e creativa e che possa essere realizzata con poche risorse. La scelta di un tema specifico permette di far convogliare con più facilità le scelte legate agli addobbi, all’allestimento dei tavoli e al bouquet, che saranno rigorosamente a tema.

4. Fotografi

Quando si tratta di dover accelerare i tempi per l’organizzazione del matrimonio, tutti gli amici e i familiari devono essere coinvolti. Di certo le immagini scattate da un fotografo professionista sono belle e preziose, ma viviamo all’epoca dei selfie e del fai da te, dunque, sarà altrettanto interessante chiedere a due, tre amici o parenti di scattare le foto del matrimonio durante la cerimonia e nel corso del ricevimento.
Gli invitati coinvolti saranno entusiasti di contribuire a rendere unico il matrimonio e daranno il meglio di loro stessi con smartphone, fotocamere digitali e, se si è fortunati, anche con reflex semi professionali. Questo sistema permetterà di risparmiare tempo (per la ricerca e il contatto del fotografo) e, soprattutto, denaro. Inoltre, ci saranno meno imbarazzi nel farsi fare foto e riprese, gli scatti saranno più spontanei e naturali e, nel rivedere le foto anni dopo, scapperà anche qualche risata!

5. Inviti e bomboniere

Anche per quanto riguarda la preparazione degli inviti non è necessario ricorrere a lunghe ed estenuanti ricerche. Simpatici, colorati e divertenti oppure seri, diplomatici e raffinati, sul web si trovano format per la scrittura degli inviti di nozze di ogni tipo e genere. E, naturalmente, a costo zero, se non per l’inchiostro della stampante. Procurarsi un bel cartoncino della tinta preferita, scegliere la frase e stampare l’invito saranno un gioco da ragazzi.
Infine bisognerà pensare alle bomboniere: quelle meno impegantive e decisamente più solidali sono le più apprezzate in questo ultimo periodo. Viene devoluta una cifra simbolica ad un’associazione di beneficenza e, sul tavolo degli invitati, si dispone un biglietto con un pensiero, una dedica ed un ringraziamento a tutti gli invitati per la partecipazione.