subscribe: Posts | Comments

Le ricette dolci italiane: le più buone al mondo!

Commenti disabilitati su Le ricette dolci italiane: le più buone al mondo!

Le ricette dolci sono tra le più apprezzate da grandi e piccini. Un buon dolce può essere consumato da solo, come merenda, oppure, per i più golosi, in sostituzione di un pasto, o ancora per chiudere in bellezza un pranzo o una cena. Ci sono ricette dolci praticamente per tutte le occasioni: vi sono dolci tipici di una determinata regione o di un determinato Paese, dolci legati a festività come Pasqua o Natale, dolci stagionali (realizzati cioè con frutta di stagione) e dolci per tutte le occasioni, che si possono cioè preparare in qualsiasi periodo dell’anno. Ma questa non è l’unica differenziazione da fare quando di parla di dolci. Sì, perché questa categoria comprende molte tipologie diversissime tra loro: ci sono le torte, le ciambelle, i biscotti, le crostate, i gelati, i sorbetti, i dolci al cucchiaio e chi più né ha più ne metta; tra questi, una grande differenza riguarda non solo gli ingredienti utilizzati, ma anche le calorie di ogni singola porzione: negli ultimi anni, vista la grande attenzione nei confronti della linea e di uno stile di vita quanto più possibile salutare, hanno avuto grande successo le ricette di dolci light, spesso versioni più leggere delle ricette tradizionali.

le migliori ricette dolci su salepepe.itUn esempio su tutti può essere quello di uno dei dolci italiani per eccellenza, amatissimo all’estero ma forse ancor di più in patria: si tratta del tiramisù, che chi è a dieta può realizzare utilizzando la ricotta al posto del più grasso mascarpone, oppure la panna di soia al posto delle uova. Un’altra tipologia di dolci che si sta diffondendo è quella che riguarda le ricette vegane, che cioè fanno a meno dei derivati animali quali uova, panna e formaggi. Realizzare dolci vegani è una bella sfida che per la prima volta vede utilizzare in pasticceria ingredienti diversi dai soliti noti, facendo a meno invece di ingredienti universalmente riconosciuti come base della pasticceria, per esempio le uova e il burro.

Come tutti gli ambiti della vita sociale – nonché della gastronomia – anche le ricette dei dolci sono soggette alle mode, più o meno cicliche, che determinano anche le principali innovazioni del settore. Da un paio d’anni a questa parte – complici i molteplici programmi e talent show interamente dedicati ai nuovi talenti della cucina, nonché ai dolci in particolare – si è assistito a un vero e proprio proliferare di torte decorate con pasta di zucchero colorata e modellata: queste ricette appartengono al cake design, un tipo di pasticceria che prevede decorazioni ricercate e uniche, proprio come se ogni torta fosse una piccola opera d’arte. Grazie al cake design l’arte si è fusa con la pasticceria, e le ricette dei dolci si sono fatte più elaborate, delle vere e proprie sfide per creativi che anziché tela e pennello utilizzano teglie da forno e frusta. La bella stagione vede invece il proliferare dei dolci a base di frutta: crostate, cheesecake e tiramisù nelle varianti alla fragola o all’ananas sono tra le ricette più diffuse da marzo a settembre.

Protagoniste dell’estate sono anche le mousse e i dolci al cucchiaio che non prevedono l’utilizzo del forno. Se accompagnata dalla panna o dalla crema, poi, anche la classica macedonia può diventare un dolce adatto a chiudere i pranzi domenicali estivi. A non passare mai di moda, però, sono le ricette dei dolci della nonna, gli ever green della pasticceria che mettono d’accordo un po’ tutti: dal ciambellone marmorizzato a quello allo yogurt, passando per i frollini secchi aromatizzati al limone, per la prima colazione un po’ tutti attingiamo ancora dal ricettario delle nostre mamme.